Metodi Esplorativi

Se sei uno speleo ti svelo un segreto: se le tue esplorazioni vanno a rilento, o i tuoi risultati sono scarsi, forse é colpa del “metodo esplorativo” che stai utilizzando.

Ho scelto l’immagine della piramide rovesciata, per comparare l’incredibile divario esplorativo + rischio annesso, fra lo stile maggiormente praticato qui in Italia, lo STILE VELOCE, e quello più utilizzato nei paesi dell’est, e che ho chiamato STILE ARMONICO (cioè quello con campi interni).

Due dati devono saltarti all’occhio, e sono l’enorme disparità di tempo dedicato all’esplorazione pura (che oltre una certa soglia sfuma) e il significativo aumento del rischio stanchezza.

Il confronto fa riferimento a due punte identiche nella stessa grotta, nella stessa zona, la prima di 24h e senza dormire, la seconda di 42h con campo interno.

Nonostante i vantaggi dello STILE ARMONICO, ritengo che molti speleologi si trovino tutt’ora in uno stato di negazione di questa realtà. Ma non per colpa loro capiamoci, ma semplicemente per una questione culturale, perché sono endemici del nostro modo di andare in grotta.

Esiste tuttavia un nuovissimo stile che sta emergendo in questi ultimi anni, oltre a quelli descritti, e che promette di rivoluzionare in maniera significativa le esplorazioni future.

Questo é solo uno dei tanti argomenti di cui parleremo al Corso Speleo Efficace

Un corso che nasce NON per diventare il migliore, ma per migliorarsi…

Se vuoi saperne di più clicca qui.

Buone avventure, Fabio Bollini 

PS:  Quando uno speleo che ha riposato a un campo incontra uno speleo che sta facendo il tiratone, lo speleo che sta facendo il tiratone è un uomo morto… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *